Mondiali di Russia alle ultime battute: vediamo le quote, i bonus di benvenuto e i pronostici per la vincitrice finale

I Mondiali di Russia stanno per giungere al loro epilogo, con la Francia di Deschamps che si è qualificata per la finale di Mosca del 16 luglio prossimo.

Resta solo da definire chi tra Inghilterra e Croazia contenderà ai Blues la conquista del titolo, con la squadra di Southgate leggermente favorita nei pronostici rispetto ai giocatori con la maglia a scacchi di Dalic.

Per chi non avesse ancora scommesso sulla vincente di questa competizione, i siti di betting online propongono ancora numerosi bonus di benvenuto speciali in occasione di questi mondiali, ognuno dei quali varia a seconda della piattaforma, ma che sicuramente possono essere una ghiotta occasione per avere maggiori possibilità di guadagno o maggior denaro da puntare.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio quali sono le quote relative alla sfida tra inglesi e croati e facciamo una rapida panoramica su chi tra le tre squadre rimaste in lizza per il titolo iridato riuscirà ad alzare la Coppa del Mondo sotto il cielo moscovita.

Dalic esorta i suoi a divertirsi

Alla vigilia della semifinale il CT Zlatko Dalic alla conferenza stampa ha sottolineato da subito come la Croazia non sia arrivata per caso a giocarsi un posto per la finale di Mosca.

“Non credo proprio che siamo già andati oltre le aspettative – ha dichiarato il selezionatore croato – visto quanti calciatori croati militano nei grandi club d’Europa, come Real e Barcellona. È vero che negli ultimi anni la Croazia non ha raccolto quanto era nelle sue potenzialità, ma vista la qualità dei miei non credo che sia così sorprendente il fatto che siamo fra le prime quattro.”

A questa dichiarazione, riportata dall’ANSA, Dalic ha poi fatto seguirne un’altra, esortato dalla stampa a esprimere un parere circa la partita contro l’Inghilterra. “Non c’è ragione di essere nervosi o sentire una particolare pressione” – ha continuato il CT. Siamo qui per goderci la vita, provare a giocare un bel calcio. Il risultato sia quel che sia”.

Una dimostrazione di come i suoi giocatori siano convinti dei propri mezzi e di come alla fine quel che conta sia solo l’emozione di aver eguagliato quella storica Croazia che concluse al terzo poto il mondiale di Francia del 1998, capitanata dal mitico Davor Suker.

Southgate suona la carica e mette in guardia

Dall’altro lato del campo la nazionale dei 3 Leoni, di cui Southgate avrebbe dovuto essere solo un mero traghettatore, sta giocandosi un’importante chance per affermare la propria supremazia a livello europeo e mondiale.

Se le stime della Football Association erano quelle di giocarsi una finale mondiale nel 2022, il risultato estremamente positivo rimediato finora dalla spedizione inglese in terra di Russia ha fatto rivedere tali stime, sperando che la sfida contro i croati si risolva a favore di Kane e compagni.

“Siamo a un passo da un’impresa storica” – ha dichiarato Southgate – con una squadra giovane, e non sappiamo fino a dove possiamo arrivare”.

Per quanto riguarda poi la semifinale il CT dal look più elegante del mondiale ha messo in guardia i suoi dal rischio di sottovalutare la Croazia, definita da lui stesso “una piccola nazione, ma ha prodotto un numero incredibile di talenti calcistici”.

Le quote di Inghilterra-Croazia in dettaglio

Per quanto riguarda nello specifico le quote di quest’ultima semifinale mondiale, i bookmakers danno Harry Kane e compagni da un minimo di 2,23 a un massimo di 2,35, con bonus benvenuto e di incentivo sulle scommesse che oscillano tra 105 e 505 euro.

Se invece a passare il turno sarà la Croazia di Mandzukc, Rakitic e Modric, le quote di riferimento vanno da 3,45 a 3,65.

Per quanto concerne invece le giocate sul numero di reti, gli esperti propongono di giocare l’under, in virtù di un equilibrio in campo che potrebbe durare anche fino all’ennesima lotteria dei rigori.

Harry Kane unico candidato al titolo di capocannoniere del torneo

A proposito di Kane, il capitano inglese, con le sue 6 reti finora segnate, è uno dei principali pretendenti al titolo di Re dei bomber della competizione iridata.

Per l’attaccante del Tottenham allo stato attuale gli scommettitori ricevono 1,08 euro per ogni euro giocato, sintomo che la sfida pare praticamente chiusa: infatti con la dipartita di CR7, di Messi, di Cavani e di Lukau, l’unico cannoniere in grado di battagliare seriamente con lui sembra essere il francese Griezmann, dato dagli esperti a quota 34,00.

Con le sue 3 reti segnate però il talento dei Blues dovrebbe compiere qualcosa di straordinario in finale, segnando almeno una tripletta per pareggiare i coti con l’uragano inglese.

Stesso discorso vale per il non ancora 20eene Kylian Mbappé, anch’egli a quota 3 reti in questa competizione mondiale e che viene dato come capocannoniere a quota 41,00.

Per quanto riguarda invece gli attaccanti croati, l’unico che potrebbe dire la sua, fermo restando il suo accesso alla finale, è il centrocampista del Real Madrid Luka Modric, che col suo margo bottino di 2 reti messe a segno al mondiale è dato praticamente per spacciato: infatti la sua quota di riferimento è pari a 201,00.

Insomma la rincorsa allo scettro di cannoniere dei mondiali di Russia sembra ormai una sfida già chiusa, a meno di quella quota di imponderabilità che nel calcio va sempre messa in conto.

Chi vincerà il Mondiale FIFA 2018?

Con la seconda finalista ancora da decidere, le quotazioni per la trionfatrice di quest’edizione dei mondiali sono state già elaborate e riviste nelle ultime ore, con i siti di scommesse pronti a erogare ancora vantaggiosi bonus di benvenuto per i nuovi iscritti.

La Francia rimane sempre la favorita, con una miglior quota pari a 1,66, sintomo di una vittoria praticamente data per certa.

Per ciò che riguarda l’Inghilterra, le sue chance di trionfo mondiale – che manca da ben 52 anni a Londra, ossia dall’edizione britannica del 1966 della Coppa del Mondo – sono date a 3,50, il che rappresenta una sorta di via di mezzo tra la certezza e l’azzardo.

L’outsider del terzetto rimane invece la Croazia, che viene data a 6,40 dai bookmakers e che può essere una fonte di lauti guadagni in prospettiva.